Audio professionale: l’elemento imprescindibile di un live streaming di successo.

Un audio professionale di alta qualità è essenziale negli eventi ibridi e virtuali.

Le apparecchiature per il live streaming non sono diverse dalle normali apparecchiature audiovisive, la differenza sta nel come vengono utilizzate e nell’ambiente in cui sono adoperate.

In caso di eventi dal vivo, è consigliato utilizzare attrezzatura progettata su misura per ogni sede.

È fondamentale, infatti, prendere in considerazione l’acustica per le installazioni dei sistemi audio, le dimensioni dello spazio ed il numero di persone presenti.

Anche nel caso di eventi virtuali, che si tratti di live streaming o broadcast, l’impostazione audio rimane fondamentale, poiché l’attrezzatura che utilizzi dovrà essere adattata all’ambiente di uno studio di live streaming o di uno spazio ufficio o di un palcoscenico all’aperto.

Anche in caso dovessi fare una diretta streaming da casa, dovrai comunque fornire un suono di alta qualità per il tuo pubblico.

In questa nuova era fatta di eventi virtuali e ibridi, quindi, è fondamentale utilizzare apparecchiature audio professionali su misura per gli specifici ambienti, sia per il live streaming, sia per gli eventi dal vivo.

virtual studio display

Perché l’audio è così importante negli eventi virtuali?

L’audio è la chiave per avere un evento di successo, sia che si tratti di riunioni fra piccole aziende, sia che si tratti di un evento con centinaia di migliaia di spettatori.

Alcune ricerche hanno evidenziato come gli spettatori considerino la qualità del suono più importante di quella delle immagini.

Probabilmente, quindi, i tuoi spettatori saranno più inclini a perdonare eventuali problematiche (per esempio immagini statiche), se possiedi un audio di qualità professionale.

Questo è particolarmente vero per le persone che tendono ad ascoltare eventi in live streaming senza guardare il video, soprattutto se si tratta di spettacoli musicali o teatrali o di eventi che si svolgono in luoghi di culto, ma vale la stessa cosa anche per le riunioni aziendali, le conferenze e i webinar.

L’audio è l’elemento più importante, da cui dipende il successo o il fallimento del tuo live streaming.

Sebbene gli spettatori possano apportare le proprie regolazioni audio da casa, questi non possono e non devono correggere eventuali problemi dell’apparecchiatura audio e dell’impostazione del live streaming.

Se non disponi di un tecnico del suono qualificato nel tuo team, ma cerchi un suono professionale, ti consigliamo di noleggiare, insieme alle apparecchiature per il live streaming, anche uno staff tecnico.

L’audio è importante negli eventi ibridi?

Gli eventi ibridi uniscono le caratteristiche degli eventi dal vivo con quelle degli eventi virtuali.

Essi ospitano degli spettatori dal vivo, ma sono, allo stesso tempo, trasmessi in live streaming a un pubblico più ampio.

Negli eventi ibridi, quindi, l’attrezzatura audio professionale deve soddisfare sia la sede fisica, sia l’ambiente virtuale.

È necessario assicurarsi che sia il pubblico dal vivo, sia coloro che siedono davanti ai propri computer godano di un’esperienza sonora impeccabile.

Apparecchiature audiovisive: quanto è importante la pulizia?

Il mondo odierno possiede una maggiore consapevolezza in materia di salute e sicurezza rispetto al passato.

Per questo, oggi, l’igiene delle apparecchiature svolge un ruolo più cruciale che mai.

Le apparecchiature per il live streaming, in particolare quelle audio, devono ricevere rigorosi e periodici processi di disinfezione e pulizia.

Quali strumenti servono per avere un audio professionale?

1. Microfoni:

Se desideri che il tuo audio sia di qualità professionale, evita di utilizzare il microfono integrato del tuo computer, smartphone o fotocamera entry-level.

Scegliere il microfono adatto per il live streaming non è semplice.

Per trovare il microfono professionale adatto alle tue esigenze, hai bisogno di un tecnico del suono esperto. Tuttavia, ecco alcune linee generali da seguire:

  • L’utilizzo di microfoni lavalier (o microfoni a clip) è la soluzione migliore per trasmettere la voce dei tuoi oratori durante il tuo live streaming.
  • Se l’ambiente del tuo live streaming è invece rumoroso, puoi ottenere un suono ottimale con microfoni shotgun (montabili sia su fotocamere che su stativi), che sono i più efficaci nell’eliminare qualsiasi rumore ambientale (a differenza dei microfoni omnidirezionali).
  • L’utilizzo di sistemi di microfoni wireless, dotati di un microfono omnidirezionale (microfono che rileva il suono da ogni angolazione), di un trasmettitore da cintura e di un ricevitore, può essere il tuo punto di svolta per una perfetta acquisizione del suono, senza limitare il movimento dei tuoi relatori, soprattutto se questi necessitano di muoversi all’interno dello studio.

2. Mixer audio:

Se i microfoni che utilizzi possono essere collegati direttamente alla tua videocamera HD, puoi avere il controllo del volume e mixare audio e video, senza bisogno di utilizzare una console di mixaggio.

Facendo così, infatti, il segnale viene trasmesso dalla porta HDMI al software di codifica del live streaming.

Un’altra opzione, invece, è usare un software digitale per mixare l’audio sul tuo computer.

Infatti, quando registri audio e video da più sorgenti durante il live streaming, devi passare da una all’altra in tempo reale.

Per fare ciò, puoi utilizzare apparecchiature di mixaggio audio professionali, come, appunto, le console di mixaggio.

Un tecnico del suono può regolare le impostazioni di una console di mixaggio individualmente, selezionando i giusti livelli per l’uscita del suono, assicurandosi che l’encoder riceva il segnale migliore prima che questo raggiunga il tuo pubblico virtuale.

3. Sound design:

Gli spettacoli musicali in streaming richiedono un design del suono complesso che consenta a qualsiasi pubblico (sia dal vivo, sia da remoto) di sperimentare lo stesso suono ad alta qualità. In questo senso, i paesaggi sonori (la combinazione di suoni creati in un ambiente immersivo) per eventi in live streaming possono servire a molteplici scopi come:

  • Creazione di appositi gusci acustici virtuali per combattere le distanze fisiche all’interno di un’orchestra.
  • Ricreazione digitale dell’acustica di un luogo diverso da quello in cui si svolge effettivamente l’evento.
  • Posizionamento individuale di oggetti sonori con l’ausilio di un software per creare un’esperienza unica e immersiva sia per il tuo pubblico dal vivo, sia per i tuoi spettatori online a casa.
control room

Se cerchi un Digital Studio a Milano e sei interessato ad avere maggiori informazioni, clicca di seguito per saperne di più: “https://consolodigitalstudio.com/“.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>