Che cos’è il 3D Environment?

Il 3D Environment è un ambiente digitale in 3D, creato attraverso la computer grafica.

Esso viene utilizzato principalmente come sfondo per videogiochi e film d’animazione.

Grazie all’effetto 3D, possiamo dare ai nostri spettatori l’illusione della profondità sia per gli spazi interni, come il soggiorno di una casa, sia per gli spazi esterni, come un giardino o una piazza.

L’ambiente 3D crea un’atmosfera unica per i tuoi spettatori con oggetti, ombre o spazi altamente realistici.

Inoltre, l’ambiente 3D permette anche di avere un ambiente realistico utilizzando oggetti irreali, tecnica molto utile se si vuole produrre un film o un videogioco di fantascienza.

Gli effetti visivi di videogiochi e film sono stati, infatti, ampiamente migliorati grazie alla modellazione in 3D, diventando sempre più sofisticati e realistici

La tecnologia 3D permette agli artisti di lasciare libero sfogo alla loro immaginazione e agli spettatori di godere di un prodotto straordinario con una sensazione altamente realistica.

Quanto è importante il 3D Environment?

L’ambiente è di fondamentale importanza sia in ambito cinematografico, sia in ambito videoludico.

Il tuo spettatore noterà particolari come lo sfondo, gli oggetti e le ombre ed essi influiranno sul godimento della tua opera.

Un ambiente 3D realistico è, pertanto, assolutamente determinante per la popolarità della tua opera.

Che cos’è la modellazione 3D?

La modellazione 3D consente di creare forme tridimensionali in uno spazio virtuale attraverso la computer grafica.

Le forme create con questa tecnica vengono chiamate “modelli 3D” e vengono realizzati utilizzando particolari software chiamati “modellatori 3D” o “software 3D”.

La modellazione 3D viene utilizzata non solo per film o videogiochi, ma anche in tantissimi altri campi, come quello scientifico, quello pubblicitario, quello medico, quello architettonico e tanti altri.

Quanti tipi di modellazione 3D esistono?

Esistono due tipi di modellazione 3D:

  • La modellazione organica: utilizzata per realizzare esseri umani, animali o altri esseri viventi. Viene usata anche per tutti gli oggetti naturali come rocce, acqua, piante e per il territorio in generale. Più questi modelli sono ricchi di particolari, più sono riusciti bene
  • La modellazione geometrica: utilizzata per realizzare oggetti di natura artificiale. Sono più semplici da realizzare dal punto di vista dell’aspetto esteriore, ma possono essere più complessi per quanto riguarda la precisione e la corrispondenza delle parti.

Come viene data l’illusione della profondità?

I modellatori 3D disegnano vari spazi interni ed esterni sulla base di concetti ben definiti.

La profondità viene introdotta in più fasi e in diversi oggetti, mediante l’utilizzo di particolari luci ed ombre.

L’illuminazione rappresenta, infatti, un elemento fondamentale per valorizzare il rendering (processo di conversione che trasforma un’immagine bidimensionale in una percepibile come tridimensionale).

Le luci sono in grado, non solo di dare il senso realistico della profondità, ma anche di emozionare il tuo spettatore.

Per questo, la luce è forse l’aspetto più importante da curare durante il rendering. Essa dona, non solo profondità, ma anche riflessi e lucentezza alla tua opera.

Poiché, come già accennato, le luci sono in grado di trasmettere svariate sensazioni a chi le guarda, è importante che la tua opera abbia una corretta illuminazione.

Una luce sbilanciata o piatta incide pesantemente sul risultato finale.

Una giusta combinazione tra luci, ombre, inquadrature e colori renderà il tuo ambiente 3D realistico ed emozionante per chiunque lo guardi.

Quanto sono importanti i particolari?

Come già accennato, per creare un ambiente 3D realistico e di successo i particolari sono fondamentali.

Qualunque cosa ci sia nel tuo ambiente 3D, che siano veicoli, mobili, persone o animali, devono comunque sembrare reali e ogni loro particolare dev’essere curato.

Ogni oggetto, anche quelli sullo sfondo, deve avere la giusta combinazione di luci, ombre, inquadrature e colori, oltre che avere la giusta forma.

I dettagli sono ciò che dà valore al tuo ambiente 3D e che fa emozionare i tuoi spettatori.

L’illuminazione realistica, che sia naturale o artificiale, i colori nitidi, le ombre e le forme degli oggetti, daranno, infatti, al tuo spettatore l’illusione di star osservando qualcosa di reale, e non qualcosa creato da una computer grafica.

Tutto questo susciterà delle emozioni positive nel tuo spettatore e darà valore al tuo marchio o alla tua opera.

Che cos’è il 3D simulato?

Alcuni software permettono di simulare l’effetto 3D senza rendering, lavorando solo su livelli, sfumature e ombre.

La tecnica del 3D simulato è però meno efficiente rispetto al rendering.

I software specializzati nel 3D permettono di lavorare facilmente sul modello, modificandolo come si preferisce.

Lavorando con i programmi di grafica che permettono di fare il 3D simulato invece, si dovrà ripetere da zero l’intero progetto anche solo per spostare la prospettiva di pochi gradi.

studio display & cameras

Se vorresti approfondire l’argomento o se stai cercando un Digital Studio a Milano, visita “www.consolodigitalstudio.com/” per sapere di più sui nostri servizi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>